Prestiti Personali

I nostri prodotti sono dedicati esclusivamente ai privati, che risultano assicurati con una delle Compagnie del Gruppo Unipol, agli assicurati/titolari di un conto corrente Unipol Banca e ai dipendenti di aziende ed enti che hanno sottoscritto apposita convenzione.

I prestiti personali offrono una liquidità immediata utilizzabile per soddisfare ogni tipo di necessità ed esigenza delle famiglie.

Sono distribuiti su tutto il territorio nazionale attraverso le agenzie assicurative del Gruppo Unipol, le filiali Unipol Banca e le aziende ed enti convenzionati.

SERVIZI E GARANZIE GRATUITE (A TOTALE CARICO DI FINITALIA)

Estratto delle Condizioni Generali di Finanziamento Monetary

Ai fini di consentire l'estinzione automatica, non onerosa, del debito residuo, in caso di decesso del Mutuatario che si verifichi prima del totale rimborso del finanziamento, con decorrenza dalla data di erogazione, viene stipulata da Finitalia un'assicurazione sulla vita del Mutuatario, in ciò consenziente ai termini dell'art. 1919 cc che sarà operante solo se questi in tale data, risulti in buono stato di salute.

Beneficiaria dell'assicurazione Vita sarà Finitalia stessa nei limiti del debito residuo. In appendice al suddetto contratto assicurativo Vita, in caso di decesso del Mutuatario dovuto ad infortunio, agli eredi legittimi e o testamentari verrà corrisposto un importo pari al debito residuo.

E' anche operante la garanzia che prevede il pagamento del debito residuo in caso d'invalidità permanente, derivante da infortunio, di grado uguale o superiore al 55%, dopo esame della specifica documentazione medica. Se invece il grado di invalidità permanente risulta compreso tra il 45% ed il 55%, è previsto il pagamento di 12 rate a diminuzione del debito residuo complessivo.  

Inoltre sono regolamentate da specifici accordi altre garanzie complementari, come il rimborso di un importo pari alla rata pagata, fino ad un massimo di 12 rate mensili, ogni 30 giorni consecutivi di ricovero ospedaliero, previo invio di idonea dichiarazione dell'istituto ospedaliero attestante anche la durata del ricovero stesso.

Nel caso di invalidità permanente derivante da malattia, insorta successivamente all'erogazione del prestito, con un grado superiore al 60%, è previsto il pagamento di 3 rate a diminuzione del debito, previo invio di idonea documentazione ed eventuali accertamenti medici.

Relativamente al caso di ricovero nonché di invalidità permanente derivante da malattia, ma non per gli altri casi, la garanzia è operante dal 91° giorno dalla data di erogazione del finanziamento e dopo aver pagato due rate.

La garanzia non è operante per chi, alla data di erogazione, si trova già ricoverato e o in attesa di ricovero e o in altri casi particolari previsti. In caso di morte del Mutuatario durante il ricovero, è stabilito il rimborso di euro massimo 2.500,00 complessivi per uno o più finanziamenti personali, a favore degli eredi.

Le garanzie sopra esposte non sono operanti se, al verificarsi dell'evento,  il Mutuatario ha superato i limiti di età previsti dalle polizze che sono, rispettivamente:  70 anni  per il caso "morte", per i casi "invalidità permanente per malattia" e "ricovero ospedaliero" e 75 anni  per il caso "invalidità permanente derivante da infortunio".

 

Visita il sito del Gruppo Unipol
© Copyright Finitalia 2014 - Partita IVA 01495490151 - Credits
Risoluzione consigliata: 1280x1024