Corporate Governance

Menu di secondo livello

I sistemi di gestione e controllo aziendale

I sistemi di gestione e controllo aziendale orientati al valore rappresentano un fattore competitivo di crescente importanza, indipendentemente dalle dimensioni dell'impresa.

L'espressione Corporate Governance si riferisce, in sostanza, al comportamento, all'interazione e alla responsabilità delle diverse parti che entrano in gioco nelle attività dell'impresa.

A seconda delle definizioni, tale cerchia di persone può comprendere gli azionisti, i manager ed il Consiglio di Amministrazione, oppure estendersi a collaboratori, clienti, fornitori, creditori, nonché all'opinione pubblica.

In questa pagina sono pubblicati il Codice Etico adottato dall'azienda ed il Documento Informativo del Modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del D. Lgs 231/2001.

Carta dei Valori e Codice Etico

La Carta dei Valori e Codice Etico, adottato dal Consiglio di Amministrazione di Finitalia S.p.A. con delibera del 04/02/2016, contiene una serie di principi di comportamento che la Società e il Gruppo Unipol riconoscono come propri e sui quali richiamano l'osservanza da parte di tutti coloro (organi societari, dipendenti, collaboratori, ecc.) che cooperano al perseguimento dei fini aziendali.

Accessibilità, Lungimiranza, Rispetto, Solidarietà, Responsabilità: questi i cinque valori sui quali ci impegniamo ogni giorno e che sono alla base dei principi del Codice Etico. Per saperne di più vai al sito del Gruppo Unipol.

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs. 8 giugno 2001 n. 231

Il Consiglio di Amministrazione di Finitalia ha deliberato di dotarsi di un Modello di organizzazione, gestione e controllo idoneo a prevenire la commissione dei reati previsti dal D.Lgs. 8 giugno 2001 n. 231, recante - come noto - "Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, a norma dell'art. 11 della legge 29 settembre 2000, n. 300", che ha introdotto per la prima volta nel nostro ordinamento la responsabilità degli enti in sede penale, che si aggiunge a quella della persona fisica che materialmente ha realizzato il fatto illecito.

Il Consiglio ha ritenuto che l'adozione del Modello di organizzazione, gestione e controllo previsto dal D.Lgs n. 231/2001 citato, ancorché non obbligatoria, possa costituire un valido strumento di sensibilizzazione nei confronti dei dipendenti di Finitalia e di tutti gli altri soggetti allo stesso cointeressati, affinché seguano, nell'espletamento delle proprie attività, comportamenti corretti e lineari, tali da prevenire il rischio di commissione dei reati contemplati nel Decreto.

Visita il sito del Gruppo Unipol
© Copyright Finitalia 2014 - Partita IVA 01495490151 - Credits
Risoluzione consigliata: 1280x1024